Con il termine di interventi di neuromodulazione intendiamo definire quelle procedure che hanno come risultato la riduzione delle afferenze sensitive (modulazione) senza una lesione vera e propria, delle vie nervose. Il risultato è pertanto una condizione di analgesia senza la perdita delle sensibilità nei territori periferici di innervazione (anestesia) e ancor più delle funzioni motorie. La modulazione, farmacologica o fisica, può avvenire lungo gli assoni periferici, a livello della sinapsi spinale o lungo i cordoni spinali ascendenti.

I corsi "LA NEUROMODULAZIONE SPINALE FARMACOLOGICA","LA CRIOMODULAZIONE" e "LA NEUROMODULAZIONE A RADIOFREQUENZA" saranno presto on line. Programma e info sul sito www.ceoformazione.it



Available courses

LA NEUROSTIMOLAZIONE TDCS 2019/2020

La neurostimolazione, spinale e periferica:, è una terapia basata sull’impianto di elettrodi, nello spazio peridurale o in prossimità del nervo periferico, e di neuro-pacemaker, nei pazienti affetti da sindromi dolorose intrattabili con i farmaci convenzionali. La stimolazione agisce riducendo il dolore proveniente dalle sedi di lesione. La tecnica è particolarmente indicata per le radicolopatie croniche (soprattutto nei casi operati di ernia del disco senza risoluzione del dolore), nelle poli e mononeuropatie periferiche, nelle algodistrofie, nelle vasculopatie organiche e funzionali, nell’angina intrattabile. É da poco possibile posizionare gli elettrodi in prossimità dei nervi periferici, per un trattamento di alcune forme di lesioni periferiche (come i monconi dolorosi e le m…
  • Teacher: cesare bonezzi

LA NEUROSTIMOLAZIONE GANGLIARE E PERIFERICA


La neurostimolazione gangliare e la neurostimolazione perifericainteressano il primo neurone sensitivo a livello del ganglio o a livello del ramo perigerico.  Mentre la neurostimolazione gangliare ha avuto grande supporto tecnologico e ne avrrà in alcune forme di dolore, la neurostimolazione periferica inizia un percorso di diffusione grazie ai nuovi elettrodi wireless. In questo corso affronteremo entrambe le tecniche nelle loro specifiche tecniche e applicative.
  • Teacher: cesare bonezzi
  • Teacher: Laura Demartini

LA NEUROSTIMOLAZIONE SPINALE

In questo corso parleremo della neurostimolazione spinale nel trattamento delle varie forme complesse di dolore, delle forme di onda , dei vari cambiamenti che l'innovazione tecnologica ha portato in questa tecnica. Il corso non è stato pensato solo ed esclusivamente per insegnare come si impianta l'elettrodo o il pacemaker ma piuttosto per conoscere quello che è il vero strumento terapeutico: la corrente. Quando impiantiamo non attuiamo una terapia, questa inizia quando diamo la corrente. Le diverse forme d'onda ci permettono di adattare la stimolazione al paziente, al suo dolore, alla sua compliance e a tutto il quadro clinico del paziente. Si affronteranno i principi della stimolazione elettrica e le tecniche di neurostimolazione BURST, SCS, HF, HD. Se nuovo utente eseguire la proced…
  • Teacher: cesare bonezzi

LA NEUROMODULAZIONE SPINALE FARMACOLOGICA

La neuromodulazione spinale farmacologia: è una terapia per il trattamento del dolore che non risponde alle terapie comuni, basata sulla somministrazione spinale di farmaci con un catetere di piccole dimensioni introdotto nello spazio subaracnoideo e quindi collegato a micropompe sottocutanee, riempite mensilmente con farmaci oppioidi. Si ottiene una migliore analgesia ed efficacia di questi farmaci, con dosaggi estremamente piccoli e privi degli effetti collaterali tipici degli oppioidi. Questa terapia è indicata nei casi di dolore cronico intenso non risolvibile con altre cure, e soprattutto quando i farmaci oppioidi sistemici sono poco efficaci o responsabili di effetti collaterali insopportabili. E’ una tecnica che richiede una complessa organizzazione sia nella fase di impianto, …
  • Teacher: cesare bonezzi